I 7 migliori libri letti nel 2020

2020; una pandemia e tanto tempo in casa, o comunque da soli. Un ottimo anno per leggere, vediamola così. 

Prima di raccontarvi quali sono i miei libri preferiti, o i migliori, che ho letto nel 2020 vi voglio raccontare un piccolo antefatto. 

Come avrete potuto notare dalla sezione “Preferiti” del sito sono un fan delle liste. E così, ogni anno, negli ultimi 5 anni (forse anche di più) ho sempre tenuto un elenco dei libri letti e all’interno della mia annual review (che a differenza di molti preferisco tenere per me in quanto personale) inserisco anche i 5 / 10 libri che ho preferito. 

L’idea iniziale era di inserire questi libri in una mega lista dei libri preferiti ma dopo aver capito che sarebbe stata un’impresa titanica e inutile (come segnalo ogni volta i nuovi?) mi sono imbattuto in questo articolo di Andrea Giuliodori e… EUREKA! Farò esattamente la stessa cosa. 

Tra l’altro mi ha fatto piacere notare che nella lista di quest’anno abbiamo un titolo in comune. Eh continua a leggere per scoprire quale.

Ma bando alle ciance e vediamo i 7 titoli. Ovviamente 7 da buon marketer. 

Preciso che l’ordine è puramente casuale. 

Cadrò, sognando di volare

Di Fabio Genovesi

Vedi su amazon.

Un romanzo che mi ha fatto emozionare, ridere a crepapelle e anche commuovere. Non voglio spoilerarvi troppo e per questo vi lascio solo questo incipit:

“E allora ecco cos’è questa storia, è la storia di un uomo. Anzi, di due. O di almeno cinque. Ma in realtà è la storia di tutti noi. Di un arrembaggio all’impossibile, che ne scassa i forzieri e fa piovere intorno i suoi incredibili, clamorosi tesori.

Tesori che invece di trasformarci da poveri in ricchi fanno tanto, tantissimo meglio: ci trovano schiavi, e ci rendono uomini liberi.”

Ah dimenticavo; a far da sfondo alla trama ci sono le imprese del pirata (nda pantani).

Il nostro futuro

di Alec Ross

Vedi su amazon.

Lettura, che come si può vedere dalla foto, ha accompagnato le veleggiate in Corsica di quest’estate.

Capire cosa succederà nel nostro futuro, in che direzione si sta muovendo il mondo, penso sia importante per diversi motivi:

  • in primis, cultura generale.
    Mi piace definirmi cittadino del mondo, o ancora meglio citizen of the world, ma che cittadino sono se poi non conosco che a un palmo dal mio naso?!
  • curiosità.
    La curiosità e ciò che ci muove e che ci stimola.
  • contaminazione.
    Se hai un business non puoi non sapere cosa succede intorno a te e in che ventaglio di opportunità potrebbero aprirsi
  • the last but not the least, investimento!
    Motivo principale per cui ho letto questo libro è stato proprio per scovare nomi di persone e società che stanno cambiando il mondo e che, dopo un’attenta analisi da parte di un esperto (in questo caso il mio consulente finanziario) e un interesse da parte mio verso quel settore, potessero essere dei buoni investimenti finanziari.

Perchè ho scelto questo libro?
Uno. La semplicità con cui l’autore tratta gli argomenti.
Secondo. L’autore stesso. Giusto per darvi un’idea ecco una sua breve bio:

Alec Ross, consigliere dell’amministrazione Obama per l’Innovazione e docente alla Columbia University, ha lavorato per anni alla frontiera del cambiamento, viaggiando in tutto il mondo, dal Kenya delle start-up alla Corea del Sud dei fantascientifici laboratori di ricerca, per cogliere gli sviluppi tecnologici in tempo reale.

Extreme Teams

di Robert Bruce Shaw

Vedi su amazon.

E veniamo a un libro di business.

Penso di aver parlato di questo libro almeno in 4 o 5 bar marketers, 2 video youtube, nella community marketers e con ogni manager delle aziende del nostro gruppo.

ILLUMINANTE! Ci ho messo 5 mesi a leggerlo.

Così tanto?!

Si perchè un libro che condensa davvero molti insegnamenti e ogni pagina rimanda a infiniti riferimenti (libri, articoli, video youtube) tutti molto interessanti. Se leggi il libro e non approfondisci i riferimenti, beh, godi solo metà (semicit).

Se sei un imprenditore, gestisci un team, o pensi di avviare un business allora armati di pazienza, carta e penna e dacci dentro.

Farò un video youtube per raccontare quanto ho imparato e preso spunto per Marketers da questo libro.

La società signorile di massa

di Luca Ricolfi

Vedi su amazon.

di questo libro mi ha innanzitutto colpito il titolo. E dopo qualche mese uno dei miei migliori amici me ne ha riparlato e mi ha detto “devi leggerlo, ne trarrai di sicuro delle riflessioni interessanti e utili”. E devo dire che è stato proprio così.

Questo libro analizza la situazione economica italiana.

Vi voglio mostrare due grafici:

in Italia più del 50% della popolazione (dai 14 anni in su) non lavora. E la percentuale di chi lavora è solo del 39%. Grafico che mi ha letteralmente basito ma con tante domande come per esempio “ma negli altri stati che succede?”

Ed ecco la risposta analizzando gli stati più all’avanguardia.

Non commento per non rovinarvi la lettura che è coinvolgente come se fosse un romanzo e non un saggio economico.

Prima di invitarvi a leggere però vi lascio anche la definizione di società signorile di massa:

“una società opulenta in cui l’economia non cresce più e i cittadini che accedono al surplus senza lavorare sono più numerosi dei cittadini che lavorano.”

I quattro accordi

di Don Miguel Ruiz

Vedi su amazon

Recentemente ho conosciuto una ragazza, Valeria, per la precisazione un’imprenditrice che in più conversazioni ha menzionato 4 accordi che i collaboratori devono leggere prima di iniziare la collaborazione.

Alla terza volta, incuriosito, le ho chiesto se avessi potuto dare un’occhiata. La sua risposta “certo, è un libro”.

Sono cascato dal pero. Ero convintissimo fosse qualcosa prodotto da lei, una sorta di documento di policy e invece mi sono trovato a leggere questo libro a metà tra spirituale e crescita personale.

E devo dire che ne sono rimasto piacevolmente sorpreso. Un libro semplice che racchiude molto. Un libro da tenere a portata di mano e soprattutto da richiamare alla propria mente in molte situazioni.

Un libro che sicuramente consiglierò spesso.

Sergio Marchionne

di Tommaso Ebhardt

Vedi su amazon.

Marchionne è quanto di più lontano dalla filosofia del lavoro di Marketers che ci possa essere, eppure, questa biografia l’ho amata.

La sua storia, la sua fine, ci insegna proprio, secondo ovviamente la mia opinione, a capire che una vita come la sua è insostenibile e da non replicare. Leggendo queste pagine dovremmo ancora di più interrogarci su ciò che è il nostro rapporto vita / lavoro.

E allora perchè lo inserisci tra i libri preferiti?

Perchè da ogni storia si può imparare qualcosa. Leggere le biografie è uno dei percorsi migliori di studio che ci sia.

In questo libro, che vi posso garantire scorrere veloce ed appassionante come un romanzo, possiamo imparare molto sul business.

Qualche esempio? Negoziazione, funzionamento delle grandi aziende, meccanismi del potere, costruzione di un team, pensiero laterale… e tanto altro.

Range

di David Epstein

Vedi su amazon.

Ho comprato questo libro nel 2019 e ho iniziato a leggerlo solamente qualche giorno fa (fine dicembre 2020) convinto dall’articolo del buon Bill Gates che l’ha inserito nei migliori libri del 2020.

L’autore David Epstein sostiene che la flessibilità, al contrario della specializzazione, rappresenti la chiave per il successo. I generalisti si adattano più facilmente e hanno maggiori probabilità di individuare connessioni inesplorate. In un mondo estremamente complesso e in rapido mutamento, si tratta di vantaggi fondamentali.

Lo consiglio per due motivi: il primo è che sono sempre stato un generalista convinto e il secondo perchè ci sono molto spunti interessanti per imprenditori e aziende. Un esempio? Per le prossime assunzioni nelle mie aziende terrò molto conto del background dei candidati.

Due ragazze due catamarani

di James Wharram

Vedi su amazon.

Se sei stato attento ti sarai accorto che questo è l’ottavo libro.

Ma non dovevano essere sette?

Dovevano. Ma poco prima di pubblicare mi sono ricordato di questa lettura estiva e non potevo non inserirla.

Ho letto questo libro durante le lunghe veleggiate in Corsica di quest’estate. Amo leggere di avventura mentre sono in barca, mentre io stesso sono all’avventura.

Avevo con me tre libri e li finii tutti prima dell’ultima traversata che ci portava dalla Corsica alla Toscana. Una traversata di circa 10 ore.

Dovete sapere che le traversate, quando non c’è mare o vento troppo esagerato, sono bellissime e hanno un qualcosa di mistico.

Il cellulare non prende, la barca solca il mare spinto esclusivamente dal vento, c’è silenzio, intorno si vede solo acqua e l’equipaggio si ritaglia uno spazio per godersi il viaggio, leggere, ascoltare musica…

Io di solito mi metto a prua, magari adagiato su di una vela, e leggo un buon libro.

A questo giro Francesca vedendomi sotto coperta a sfogliare vari libri mi fa “devi leggere questo, è una storia pazzesca”. E così fu. 8 ore dopo avevo già finito il libro.

Ma torniamo al libro…

Il libro racconta il viaggio compiuto dal navigatore inglese tra il 1954 e il 1959 insieme a due donne. Con loro aveva prima attraversato l’oceano Atlantico a bordo di un catamarano autocostruito lungo poco più di sette metri, aveva vissuto ai Caraibi su una zattera galleggiante, quindi fatto ritorno in Inghilterra dopo uno scalo a New York su un altro catamarano di 12 metri, progettato e allestito nell’isola di Trinidad.

“E’ meglio morire inseguendo un sogno che vivere come un uomo di città, che non ne ha affatto.”

James Wharram

I racconti di questo viaggio sono tratti dal loro diario di bordo e corredato di molte foto che fanno sognare.

Direi the end.

Questo 2020 sotto il punto di vista della lettura è stato molto strano per me. Di solito sono un assiduo lettore mentre durante quest’anno ho alternato periodi dove ho letto tanto e periodi dove non ho toccato libro. E per la prima volta in diversi anni ho letto più libri per svago (romanzi e storie d’avventura) rispetto libri per “lavoro” (business, crescita personale, saggi).

E direi the end, parte seconda.

Spero che qualche titolo ti abbia incuriosito.

Se ti va di farmi sapere i tuoi libri preferiti puoi farlo mandandomi un dm su instagram (@Lfcresi) oppure tramite telegram scrivendo / mandando un audio al mio bot; https://t.me/askcresi_bot.

Cheers!

UNISCITI AL CLUB!

Lascia la tua mail e unisciti a me e ad altri centinaia di imprenditori che ogni giorno provano a fare impresa vivendo la vita dei loro sogni!

Riceverai riflessioni e aggiornamenti sui nuovi contenuti. No promotionals.